mercoledì 8 luglio 2015

Papa in Ecuador
Sala stampa della Santa Sede
- Il segno (...) indica frasi aggiunte dal Santo Padre e pronunciate a braccio.
Cari amici,
Sono lieto di essere con voi, uomini e donne che rappresentate e dinamizzate la vita sociale, politica ed economica del paese.
Appena prima di entrare in chiesa, il Signor Sindaco mi ha consegnato le chiavi della città. Quindi posso dire che qui, a San Francisco de Quito, sono di casa. La vostra dimostrazione di fiducia e di affetto, nell’aprirmi le porte, mi permette di introdurre alcune chiavi del vivere insieme come cittadini a partire dalla vita familiare.
La nostra società vince quando ogni persona, ogni gruppo sociale, si sente veramente a casa. In una famiglia, i genitori, i nonni, i bambini sono di casa; nessuno è escluso. Se uno ha una difficoltà, anche grave, anche quando “se l’è cercata”, gli altri vengono in suo aiuto, lo sostengono; il suo dolore è di tutti. (...) Non dovrebbe essere così anche nella società?

Ecuador
Iglesia de San Francisco Encuentro del Santo Padre con la sociedad civil. Testimonios
Sala stampa della Santa Sede
1. Francisco Jarrin, Presidente de la Asociación Cristiana de Empresarios ACE — UNIAPAC
2. Señora Lidia Marlene Arcos Miranda, empresaria de Ambato
3. Imelda Caicedo Vega, Representante del Pueblo Montubio 
******
1. Francisco Jarrin, Presidente de la Asociación Cristiana de Empresarios ACE — UNIAPAC
Su Santidad Papa Francisco,
reciba mi fraternal saludo y cordial bienvenida a nuestro país el Ecuador. Me siento sumamente emocionado y bendecido por Dios de poder dirigirle unas palabras en nombre de todos los que hacemos la Asociación Cristiana de Empresarios, mi nombre es Francisco Jarrin soy ex alumno del Colegio Javier de Guayaquil, colegio Jesuita y actualmente tengo el honor de ser el Presidente de la Asociación Cristiana de Empresarios ACE — UNIAPAC.Nuestra Asociación fue creada en el Colegio Javier por el Padre Paquito Cortez y el empresario católico Jose de Ycaza Coronel en 1998.Tenemos como visión generar un nuevo modelo de hacer empresa centrado en la persona. Estamos convencidos que desde las organizaciones se puede lograr una sociedad más justa, humana y fraterna.
Ecuador
Iglesia de San Francisco. Encuentro con la sociedad civil. Saludo de Monseñor Luis Gerardo Cabrera Herrera, ofm, Arzobispo de Cuenca - Presidente de la Comisión Episcopal de Laicos
Sala stampa della Santa Sede
Es una bendición especial, Su Santidad, Papa Francisco, darle la más cordial y filial bienvenida a este importante encuentro con la sociedad civil, integrada por representantes de las diversas organizaciones culturales, sociales, políticas, económicas, militares y de Policía, como también de los Estamentos gubernamentales, en sus distintos niveles.
MERCOLEDI 8 LUGLIO 2015

martedì 7 luglio 2015

Ecuador
Pontificia Universidad Católica de Ecuador. Encuentro de Papa Francisco con el mundo de la educación. Testimonios
Sala stampa della Santa Sede
1. Intervención de Etna Martínez, Docente en el Colegio "Madre Bernarda"
2. Intervención de Carolayne Espinoza Jiménez, alumna de un colegio de Portoviejo 
3. Intervención del Ing. Fabian Carrasco Castro, Rector de la Universidad De Cuenca, en representación de los Docentes y Adminsitrativos
**********
1. Intervención de Carolayne Espinoza Jiménez, alumna de un colegio de PortoviejoSanto Padre,
Al encuentro que Su Santidad está teniendo con el mundo de la educación, hemos sido invitados también los jóvenes, los destinatarios de la educación, para unir nuestra voz a la de cuantos sueñan un mundo mejor, en camino hacia el cumplimiento del Evangelio de Jesús entre nosotros. Mi nombre es Carolayne Espinoza, tengo 20 años de edad, soy de la ciudad de Manta y estudiante de la Universidad Laica "Eloy Alfaro" de Manabí, que está ubicada en esta misma ciudad, y provengo de un hogar católico practicante. Mis padres son artesanos. Formo también parte del Equipo arquidiocesano de pastoral juvenil, en la Arquidiócesis de Portoviejo en Manabí.
Tengo el honor y la alta responsabilidad de dirigirme a Su Santidad, y a todos los presentes, en nombre de los estudiantes de los diferentes centros educativos y universidades de nuestro país, y de interpretar sus aspiraciones juveniles.

Ecuador
Pontificia Universidad Católica de Ecuador. Encuentro con el mundo de la educación. Saludo al Santo Padre de Monseñor Alfredo José Espinoza Mateus, sdb, Obispo de Loja − Presidente de la Comisión Episcopal de Educación y Cultura
Sala stampa della Santa Sede
Santo Padre, 
con alegría hemos esperado este encuentro con usted. Le presento el saludo en nombre de todos los que llevan la tarea de educar en el Ecuador. Están aquí las principales autoridades educativas y educadores: sacerdotes, religiosos, religiosas y laicos de la Amazonia, de la Sierra, de la Costa y de Galápagos.
Papa in Ecuador
Incontro con il mondo della scuola e dell’università presso la Pontificia Università Cattolica dell’Ecuador, Quito. Papa Francesco: "Non coltiva chi non ha cura e non ha cura chi non coltiva. Non solo siamo invitati ad essere parte dell’opera creatrice coltivandola, facendola crescere, sviluppandola, ma siamo anche invitati ad averne cura, a proteggerla, custodirla. Oggi questo invito si impone a noi con forza"
Sala stampa della Santa Sede
[Text: Italiano, Español, English, Français, Português]
- Il segno (...) indica frasi aggiunte dal Santo Padre e pronunciate a braccio.
Fratelli nell’Episcopato,
Signor Rettore,
Distinte autorità,
Cari professori e alunni,
Amici e amiche!
Provo una grande gioia nel trovarmi questo pomeriggio insieme a voi in questa Pontificia Università dell’Ecuador, che da quasi settant’anni realizza e attualizza la fruttuosa missione educatrice della Chiesa al servizio degli uomini e delle donne di questa Nazione. Vi ringrazio per le gentili parole con cui mi avete accolto e mi avete trasmesso le inquietudini e le speranze che sorgono in voi davanti alla sfida, personale e sociale, dell’educazione.

Francia
Conférence des évêques de France: Déclaration suite aux résultats du référendum grec
Conférence des évêques de France
Ce dimanche 5 juillet 2015, le peuple grec s’est majoritairement prononcé contre le plan de rigueur budgétaire que les créanciers lui proposaient. L’inquiétude est vive chez les citoyens grecs autant que dans les autres pays membres. Face à cette situation, l’Eglise catholique tient à réaffirmer son soutien à la poursuite du processus de construction européenne. (...) 
Israele
Le Vatican refuse de donner à Israël des détails sur l'accord signé avec les Palestiniens
I24news
Israël soupçonne que l'accord contredit un traité similaire existant entre le Vatican et l'Etat hébreu -- Le Vatican a refusé de donner suite aux demandes israéliennes d'obtenir le texte de l'accord signé entre le Saint-Siège et l'"État de Palestine" il y a deux semaines, a indiqué un haut responsable israélien a journal Haaretz. (...)
Israele
Vatican refuses to give Israel details of accord signed with Palestinians
Haaretz
(Barak Ravid) Despite four appeals from Israeli diplomats, the Vatican has declined to disclose details about the content of the agreement, senior official in Jerusalem says. -- The Vatican has rebuffed Israeli requests to obtain the text of the agreement signed by the Holy See with the “State of Palestine” two weeks ago, a senior official in Jerusalem has told Haaretz. Despite four appeals from Israeli diplomats, the Vatican has declined to provide details about the content of the agreement, the official says.
Radio Vaticana
Cresce l’attesa in Bolivia per l’arrivo domani pomeriggio di Papa Francesco. Il Santo Padre atterrerà direttamente dall’Ecuador nell’aeroporto di El Alto, oltre 4 mila metri sul livello del mare. L’arrivo è previsto alle 16.15 locali, le 22.15 in Italia. Due le città toccate nel viaggio, fino a venerdì: La Paz, sede del governo nazionale e la popolosa Santa Cruz de la Sierra, vitale centro economico del Paese. Lungo il tragitto che da El Alto lo porterà a La Paz, Francesco attraverserà in papamobile la periferia di questi due centri. E, a salutare “il loro Papa latinoamericano” durante il percorso ci saranno anche (...)
Prensa Latina
El asesor de la Oficina del presidente Pontificio Consejo Justicia y Paz del Vaticano, Michael Czerny, resaltó la importancia del II Encuentro de Movimientos Sociales y Populares que comienza hoy en Santa Cruz, Bolivia. "Este es un gran encuentro para conocer criterios, dudas, propuestas; apreciar los desafíos, identificar y trabajar unidos, (...)
Europa
A colloquio con Francesco Santi, direttore della Società internazionale per il medioevo latino. Dolci stranezze
L'Osservatore Romano
Scrittrici mistiche europee. In occasione del quinto anniversario della morte di Claudio Leonardi (17 aprile 1926 - 21 maggio 2010), la Fondazione Ezio Franceschini e la Sismel Edizioni del Galluzzo hanno pubblicato il primo tomo delle Scrittrici mistiche europee. Secoli XII – XIII (Firenze, 2015, pagine 584, euro 72), a cura di Alessandra Bartolomei Romagnoli, Antonella Degl’Innocenti e Francesco Santi.
Ecuador
Pope Francis defends poor, calls for unity in Latin America
Crux
(Inés San Martín) Pope Francis made an appeal for a united Latin America on Tuesday, saying that the cry for freedom today is as urgent and pressing as the cry for independence two hundred years ago. “We must not respond with nonchalance, or complain we do not have the resources to do the job, or that the problems are too big,” Francis said (...)
Pakistan
Vescovo di Hyderabad: l’enciclica del Papa fonte di ispirazione contro la crisi ambientale
AsiaNews
(Shafique Khokhar) Mons. Samson Shukardin sottolinea l’importanza della “Laudato sì” in un Paese teatro di crisi idriche e vittima dei cambiamenti climatici. Il prelato traccia alcune linee guida che animeranno il lavoro della diocesi in tema di natura ed ecologia. Sacerdote pakistano a Manila: aiuta l’umanità “ad incontrare Dio in tutte le cose”. (...)
L'Osservatore Romano
«La famiglia, come Chiesa domestica, è il primo luogo dove avviene la trasmissione della fede. È lì che spesso si scopre e si sviluppa la vocazione al sacerdozio e alla vita consacrata. Allo stesso tempo la famiglia può essere il luogo dove una nascente vocazione può essere soffocata, se non è adeguatamente accompagnata e sostenuta. Se si perde di vista l’idea che l’istituzione famigliare è essenzialmente una comunità di fede per il benessere della coppia e dei figli, questo ha un effetto diretto sulla naturale armonia della vita familiare, e con essa sulla quantità e la qualità delle vocazioni».
Prensa Latina
El acercamiento a la población indígena y a los campesinos originarios marcará la gira del papa Francisco a Sudamérica y especialmente a Bolivia, señaló hoy el embajador de Argentina aquí, Ariel Basteiro. Existen muchas expectativas en los pueblos de Ecuador, Bolivia y Paraguay por esta gira del Papa, particularmente porque sus feligreses ven en él un punto de apoyo y de esperanza, destacó Basteiro a Prensa Latina.(...)
Egitto
Il Patriarca copto Tawadros II incontra le mogli dei sacerdoti
Fides
Nel fitto programma della visita pastorale compiuta ad Alessandria durante l'ultimo fine settimana, il Patriarca copto ortodosso Tawadros II ha voluto inserire anche un incontro di riflessione e preghiera con più di venti mogli dei sacerdoti copti ortodossi operanti nel settore orientale della metropoli egiziana. (...)
Radio Vaticana
(Fabio Colagrande) "Siamo orgogliosi e felici che Papa Francesco abbia scelto il nostro Paese come porta d'entrata per il suo viaggio in America Latina. La scelta di Ecuador, Bolivia e Paraguay conferma la sua sensibilità per i temi sociali. E siamo felici che attraverso questo suo viaggio il Papa ci dia una mano a far conoscere l'Ecuador agli italiani!" ". A parlare così è Madisson Godoy Sanchez, (...)
Ecuador
Pope urges LatAm to unite and spread faith on continent
AP - Wand17
(Nicole Winfield and Jacobo Garcia) Pope Francis urged Latin Americans to channel the same urgency that brought them independence from Spain two centuries ago to spreading the faith on a continent where Catholicism is losing souls to other religious movements, using his final Mass in Ecuador to issue an appeal for the missionary church that he has championed. (...)
Ecuador
Papa: ripete il grido della Liberazione Latino-americana
AGI
-Papa: accogliere diverso, no tentazioni ideologie e settarismo
-Papa: il proselitismo è la caricatura dell'Evangelizzazione
-Papa:
fede è rivoluzionaria, Chiesa si prenda cura dei deboli
(dall'inviato Salvatore Izzo) Papa Francesco come Simon Bolivar, il Libertador, lo  sfortunato eroe della liberazione del Sudamerica dal giogo dei  colonizzatori  spagnoli, morto poi in esilio perche’ i latifondisti che  all’inizio lo avevano appoggiato preferirono alla "Grande  Colombia" governi locali che non ponessero freno alla loro  espansione economica (ai danni dei campesinos e degli  indigeni).
Venezuela
Obispo de Venezuela: “El deterioro nacional es notable”

AICA
“El deterioro nacional es notable. Junto al desabastecimiento de productos básicos, consecuencia de la nefasta política económica, caracterizan el momento presente la gigantesca corrupción en medios gubernamentales, la incapacidad del Gobierno para frenar (...)
Europa
Salvare la Grecia ... Popoli e banche ... Da Benedetto XVI a Papa Francesco. "I popoli (e non le banche) sono troppo grandi per fallire"
(a cura Redazione "Il sismografo")
(Luis Badilla) Il 17 settembre 2010, solo minuti dopo,  il discorso di Papa Benedetto XVI alla società civile britannica nella Westminster Hall - City of Westminster, la stampa mondiale amplificò per molti giorni questo passaggio dell'allocuzione: "Quando è in gioco la vita umana, il tempo si fa sempre breve: in verità, il mondo è stato testimone delle vaste risorse che i governi sono in grado di raccogliere per salvare istituzioni finanziarie ritenute “troppo grandi per fallire” (Too big to fail). Certamente lo sviluppo integrale dei popoli della terra non è meno importante: è un’impresa degna dell’attenzione del mondo, veramente “troppo grande per fallire”. (Testo completo del discorso)
Una cosa simile accadde all'indomani del sabato 18 maggio 2013 quando la stampa fece un gran parlare su alcune frasi di Papa Francesco nel corso delle sue risposte alle domande di alcuni esponenti dei Movimenti apostolici che in 200mila avevano "occupato" Piaza San Pietro. Ragionando sulla "crisi dell'uomo", più che sulla crisi economico-finanziaria, e sulla povertà dilagante in molte aree del mondo, il Santo Padre esclamò: "A causa della crisi la gente muore di fame ma ci si occupa di banche".
Va ricordato che salvare la Grecia costerebbe un terzo di quanto è costato salvare le banche nel pieno della crisi di questi anni.
Vaticano
Martedì 7 luglio: la giornata del Papa

(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Nomina
*** Santa Messa al Parque del Bicentenario di Quito. Omelia di Papa Francesco:
"Gesù prega perché formiamo parte di una grande famiglia, nella quale Dio è nostro Padre e tutti noi siamo fratelli. Questo non trova il suo fondamento nell’avere gli medesimi gusti, le stesse preoccupazioni, gli talenti. Siamo fratelli perché, per amore, Dio ci ha creato e ci ha destinati, per pura sua iniziativa, ad essere suoi figli"
La parola di Dio ci invita a vivere l’unità perché il mondo creda.
Immagino quel sussurro di Gesù nell’ultima cena come un grido, in questa Messa che celebriamo nella Piazza del Bicentenario. Il Bicentenario di quel grido di indipendenza dell’America Ispanofona. Quello è stato un grido nato dalla coscienza della mancanza di libertà, di essere spremuti e saccheggiati, «soggetti alle convenienze contingenti dei potenti di turno» (Esort. ap. Evangelii gaudium, 213).
Vorrei che oggi queste due grida concordassero nel segno della bella sfida dell’evangelizzazione. Non con parole altisonanti, o termini complicati, ma una concordia che nasca “dalla gioia del Vangelo”, che «riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù. Coloro che si lasciano salvare da Lui sono liberati dal peccato, dalla tristezza, dal vuoto interiore, dall’isolamento» (ibid., 1). Noi qui riuniti, tutti insieme alla mensa con Gesù, diventiamo un grido, un clamore nato dalla convinzione che la sua presenza ci spinge verso l’unità e «segnala un orizzonte bello, offre un banchetto desiderabile» (ibid., 14).
[Text: Italiano, Français, English, Español, Português]

Zenit
(Rocío Lancho García) En la misa en el Parque del Bicentenario, el Santo Padre recuerda la llamada de los cristianos no al proselitismo sino a la evangelización. El tercer día del Santo Padre en Ecuador comenzó con un encuentro privado con los obispos del país, en El Parque del Bicentenario, poco antes de la misa. Allí más de un millón de personas coreaban desde primeras horas de la mañana (...)
Ecuador
Sala stampa della Santa Sede
Santidad.
Los ecuatorianos, de manera particular los católicos y toda la gente de buena voluntad, estamos llenos de júbilo, por su presencia en nuestra Patria. Para nosotros, el hecho de que el Sucesor de Pedro, el Vicario de Cristo, nos visite suscita un gran interés, esperanza y alegría, porque escuchamos en sus palabras la misma voz de Dios y de la Iglesia.
Turchia
Diverse religious leaders, state officials break fast together for peace at historic Jewish hospital
Today's Zaman
Governor Vasip Şahin and other high-ranking state officials broke their fast together for the 19th day of Ramadan with leaders of various religious communities on Monday evening in the garden of the historic Or-Ahayim Jewish hospital in İstanbul's Fatih district. Among the high-ranking attendees of the dinner was the Ecumenical Patriarch of Constantinople Bartholomew I, (...)
Vatican Insider
(Andrea Tornielli) Papa Francesco celebra la messa per l'evangelizzazione dei popoli al Parque del Bicentenario di Quito: «L’evangelizzazione consiste nell’attrarre con la nostra testimonianza, nell’avvicinarsi umilmente a quelli che si sentono lontani da Dio e dalla Chiesa, a quelli che hanno paura o agli indifferenti». E «nel prendersi cura gli uni degli altri». «Che bello sarebbe (...)
Vaticano
Tv2000 racconta storia pastorale legno utilizzato dal Papa in Ecuador
TV2000
Un pastorale in legno in una cerimonia solenne. Papa Francesco anche in Ecuador, nel viaggio in America latina, nella messa al Parque de Los Samanes decide di utilizzare un oggetto semplice ma simbolicamente importante che ha suscitato la curiosità di molte persone. Tv2000 nel servizio di Fabio Bolzetta, in onda stasera nel Tg2000, racconta la storia di questo particolare pastorale.
Kenya
“Continua il progetto degli Shabaab di purificare il nord-est dai non somali” dice il Vescovo coadiutore di Garissa
Fides
“L’obiettivo degli Shabaab è di ‘liberare’ il nord-est della Somalia, abitato da keniani di origine somala, dai non musulmani e dai non somali” dice all’Agenzia Fides Sua Ecc. Mons. Joseph Alessandro, Vescovo coadiutore di Garissa, nel nord-est del Kenya, al confine con la Somalia, (...)
(a cura Redazione "Il sismografo")
(Quito, Ecuador, Parco del Bicentenario, 7 luglio) 
1) Un grido
La parola di Dio ci invita a vivere l’unità perché il mondo creda. Immagino quel sussurro di Gesù nell’ultima cena come un grido, in questa Messa che celebriamo nella Piazza del Bicentenario. (...) Il Bicentenario di quel grido di indipendenza dell’America Ispanofona. Quello è stato un grido nato dalla coscienza della mancanza di libertà, di essere spremuti e saccheggiati, «soggetti alle convenienze contingenti dei potenti di turno» (Esort. ap. Evangelii gaudium, 213).
2) Evangelizzare e libertà
Vorrei che oggi queste due grida concordassero nel segno della bella sfida dell’evangelizzazione. Non con parole altisonanti, o termini complicati, ma una concordia che nasca “dalla gioia del Vangelo”, che «riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù. Coloro che si lasciano salvare da Lui sono liberati dal peccato, dalla tristezza, dal vuoto interiore, dall’isolamento», (ibid., 1) della coscienza isolata. Noi qui riuniti, tutti insieme alla mensa con Gesù, diventiamo un grido, un clamore nato dalla convinzione che la sua presenza ci spinge verso l’unità e «segnala un orizzonte bello, offre un banchetto desiderabile» (ibid., 14).
Turchia
L’enciclica e la comune responsabilità di Francesco e Bartolomeo. Sulla via giusta
L'Osservatore Romano
Una lettura ortodossa. Una lettura ortodossa dell’enciclica di Francesco Laudato si’: è quella che propone sul mensile statunitense «First Things» l’arcidiacono John Chryssavgis, consulente teologico del patriarca Bartolomeo. Ne pubblichiamo una parte in una nostra traduzione dall’inglese. La responsabilità per la compassione, scrive l’autore dell’articolo, è ciò che spinge il Papa e l’arcivescovo di Costantinopoli a una preoccupazione condivisa per lo sfruttamento delle persone e del pianeta come corpo di Cristo.
Sala stampa della Santa Sede
[Text: Italiano, Français, English, Español, Português]
- Il segno (...) indica frasi aggiunte dal Santo Padre e pronunciate a braccio.
"E’ impensabile che risplenda l’unità se la mondanità spirituale ci fa stare in guerra tra di noi, alla sterile ricerca di potere, prestigio, piacere o sicurezza economica."
Alle ore 10.30 di questa mattina, il Santo Padre Francesco presiede la Celebrazione Eucaristica al Parque del Bicentenario di Quito. Nel corso della Santa Messa, dedicata al tema dell’evangelizzazione dei popoli, dopo la proclamazione del Vangelo il Papa pronuncia l’omelia che riportiamo di seguito:
Omelia del Santo Padre
La parola di Dio ci invita a vivere l’unità perché il mondo creda.
Immagino quel sussurro di Gesù nell’ultima cena come un grido, in questa Messa che celebriamo nella Piazza del Bicentenario. (...) Il Bicentenario di quel grido di indipendenza dell’America Ispanofona. Quello è stato un grido nato dalla coscienza della mancanza di libertà, di essere spremuti e saccheggiati, «soggetti alle convenienze contingenti dei potenti di turno» (Esort. ap. Evangelii gaudium, 213).
Vorrei che oggi queste due grida concordassero nel segno della bella sfida dell’evangelizzazione. Non con parole altisonanti, o termini complicati, ma una concordia che nasca “dalla gioia del Vangelo”, che «riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù. Coloro che si lasciano salvare da Lui sono liberati dal peccato, dalla tristezza, dal vuoto interiore, dall’isolamento», (ibid., 1) della coscienza isolata. Noi qui riuniti, tutti insieme alla mensa con Gesù, diventiamo un grido, un clamore nato dalla convinzione che la sua presenza ci spinge verso l’unità e «segnala un orizzonte bello, offre un banchetto desiderabile» (ibid., 14).
Vaticano
Vatican trial for Józef Wesołowski’s sexual abuse charges a pivotal moment for Pope Francis
Crux
(John L. Allen Jr.) While Pope Francis is wowing vast crowds on a triumphant homecoming to Latin America this week, one of the pivotal moments of his papacy is set to begin back in Rome on Saturday with the opening of a criminal trial for former papal diplomat Józef Wesołowski on charges of sexual abuse of minors. (...)
Panamà
Assemblea Plenaria dei Vescovi: difesa del matrimonio, della famiglia e del creato, riconciliazione, corruzione e giustizia
Fides
"Noi Vescovi della Chiesa cattolica di Panama ci siamo incontrati in Assemblea Plenaria dal 29 giugno al 3 luglio 2015, per discutere, riflettere e illuminare la realtà ecclesiale e sociale del paese": inizia così il testo conclusivo dell’Assemblea, pervenuto a Fides da una fonte locale, che sviluppa in 4 punti i principali temi affrontati. Di seguito alcuni passaggi significativi di ogni punto: (...)
(Luis Badilla) Un giorno prima dell'arrivo di Papa Francesco a Santa Cruz della Sierra, Bolivia, un'insolita tormenta di pioggia e grandine, con forte calo delle temperature, allontana seriamente la possibilità che l'arcivescovo emerito, cardinale Julio Terrazas, possa uscire dalla clinica dove è ricoverato da alcune settimane, per ricevere nella sua residenza il Pontefice. Il medico capo del team che segue il porporato,  dr. Herland Vaca Díez, ritiene che sarebbe imprudente consentire questa uscita seppure breve.
Bosnia Erzegovina
Venti anni fa il genocidio. La giustizia tarda e Srebrenica resta una ferita aperta
SIR
(Michela Mosconi) Molti crimini sono impuniti e non è raro vedere i carnefici ricoprire cariche pubbliche. Monsignor Franjo Topic, docente universitario e presidente di Napredak, associazione culturale che durante il conflitto distribuì 400mila pasti a tutta la popolazione di Sarajevo sotto assedio: (...)
Spagna
Card. Filoni a Burgos: il Popolo di Dio oggi è missionario?
Radio Vaticana
“La celebrazione più bella e sognata di un Decreto conciliare, e di tutto il Concilio nel suo insieme, è quella di poter costatare che detto Decreto si è invecchiato come documento scritto, ma è ancora vivo perché è stato accolto e attuato normalmente nell’esperienza ecclesiale. (...)
Italia
13 coffins: Italy buries 1st bodies from migrant shipwreck
AP - whdh.com
Italy on Tuesday buried 13 of the hundreds of migrants who perished when a smugglers' fishing boat capsized and sank in the Mediterranean Sea, paying tribute to the victims in coffins adorned with roses. They were the first bodies retrieved in an Italian navy operation involving deep-sea divers and robots. (...) 
Abc.es
(Juan Vicente Boo) Un bien insustituible Por ser a la vez escuela, hospital y asilo, la familia «constituye la gran riqueza social que otras instituciones no pueden sustituir». Una escuela de amor «Se aprende a pedir permiso sin avasallar y a pedir perdón cuando hace falta, pues en todas hay alguna pelea». Sentido del humor «¡No, no les voy a cobrar nada por la bendición!
La Croix
(Sébastien Maillard ) Le pape François a évoqué le prochain Synode sur la famille, en attendant des « solutions concrètes » aux défis actuels, et espéré que le Christ fasse le « miracle » de transformer « même ce qui pourrait nous sembler impur, scandaleux ou menaçant ». Son homélie centrée sur (...)
Ecuador
Francesco in Ecuador «Sostenere la famiglia è un dovere sociale». «Ciò che oggi pare impuro, Dio lo trasforma in miracolo»
Corriere della Sera
(Gian Guido Vecchi) Viali di palmizi, alberi da frutto, c’è caldo ma Francesco si riossigena per qualche  ora a livello del mare prima di tornare ai 2.850 metri di Quito e salire, domani sera, ai quattromila  dell’aeroporto boliviano di El Alto. Decine di migliaia di persone lungo le strade, un milione nel parco in  riva al fiume verso il Pacifico, il Papa che passa in auto scoperta per avvicinare la gente. Francesco ha  spiegato più volte che la Chiesa «ha come modello» la Madonna. Così è significativo che sosti anzitutto al santuario della Divina Misericordia («vi benedico, ma non a pagamento!») e poi scandisca, nell’omelia:  «Maria non è una madre che “pretende”, non è una suocera che vigila per divertirsi delle nostre inesperienze,  di errori o disattenzioni».  Ai fedeli fa ripetere: «Maria è madre! È presente, attenta e premurosa».
La Razón
(Darío Menor Enviado Especial) Los servicios sociales que el Estado presta no son «una forma de limosna», sino una «verdadera deuda social» con la familia, «que tanto aporta al bien común». Ésa fue la reivindicación que dejó ayer Francisco en la explanada del parque de los Samanes de Guayaquil ante más de 600.000 fieles, que aguantaron la humedad y el gran calor animados por su devoción al Papa.
Germania
German churches oppose proposals to legalise euthanasia
Catholic Herald
Proposals to legalise euthanasia and assisted suicide in Germany have met with opposition from the country’s Catholic and Protestant churches. Members of the Bundestag, the lower chamber of the German Parliament, will be granted a vote on a number of bills aimed at changing the law on doctor-assisted death by November. (...)
Ecuador
Nella seconda giornata del Pontefice in Ecuador. Dalle Ande al Pacifico
L'Osservatore Romano
(Gianluca Biccini) Da Quito a Guayaquil e ritorno. Dagli altipiani andini alla costa sull’Oceano pacifico, passando dai quasi tremila metri di altitudine della capitale alla città più popolosa del Paese che sorge sul mare, con una forte escursione termica, per finire addirittura con la pioggia. La seconda, lunghissima giornata del viaggio in Ecuador di Papa Francesco, lunedì 6 luglio, è stata impegnativa da tutti i punti di vista. E la gente del posto non ha fatto mancare il suo sostegno al Pontefice con imponenti manifestazioni di affetto: a ogni spostamento fiumi di persone si sono riversati lungo le strade per testimoniare il loro amore e la loro gratitudine. Milioni di ecuadoriani hanno presidiato gli incroci per veder passare la papamobile o hanno raggiunto i luoghi in cui era prevista la presenza di Paquito, come cominciano a chiamarlo affettuosamente, accogliendolo come un amico, come uno di loro.
Ecuador
Giovanni Maria Vian: Il vino migliore
L'Osservatore Romano
A tre mesi dal sinodo dei vescovi Papa Francesco ha tessuto un elogio della famiglia realistico e commovente. Spiegando a Guayaquil davanti a oltre un milione di persone il singolare e misterioso racconto evangelico delle nozze di Cana, il Pontefice ha ripercorso la narrazione giovannea da un punto di vista particolare: ha cioè insistito sulla preoccupazione di Maria, la madre di Gesù che durante la festa degli sposi si accorge della mancanza di vino, e ha in questo modo mostrato — nonostante interessate strumentalizzazioni — il motivo della sua insistenza, sin dall’inizio del pontificato, sul tema cruciale della famiglia, un argomento che tocca tutti, non solo i credenti.
Messico
Denuncian a Obispo; él responde que se trata de algo "vergonzoso"
El Sol de Guer
Vecinos del municipio de Tepalcingo denunciaron ante la Fiscalía y la Procuraduría General de la República (PGR) al obispo de la diócesis de Cuernavaca, Ramón Castro Castro, y a sacerdotes por abuso de confianza, robo de arte sacro y lo que resulte; por su parte, el líder de la curia católica calificó en redes sociales como "vergonzosas" e "inconcebibles" (...)
Regno Unito
7/7 London bombings anniversary: Archbishop of Canterbury's statement
The Archbishop of Canterbury
Archbishop Justin Welby made a statement on the 10th anniversary of the 7 July 2005 London bombings. -- “Today, the survivors and families of the 7/7 London attacks continue the journey that those of Tunisia have just begun. Our hearts grieve with those who lost loved ones ten years ago, (...) 
Ecuador
Papa Francesco benedice il popolo dell'Ecuador, perché nessuno sia escluso
acistampa
(Andrea Gagliarducci)  Di nuovo a Quito, come se fosse appena arrivato. Ha appena lambito la capitale dell’Ecuador, il tempo di scambiare i discorsi con il presidente Rafael Correa e di una improvvisata sortita fuori dalla nunziatura apostolica dove risiede. Poi il viaggio a Guayaquil, dove è stato più volte da gesuita, dove il presidente ecuadoregno è nato,  (...)
Siria
Syria: Make Fr Frans a saint! - Colleague of Jesuit killed in Homs extols his saintly virtues
ACN
(Clare Creegan) A priest who was killed in Syria while caring for his people trapped in a war zone should be considered for canonisation, according to a fellow Jesuit who was his friend and colleague. Father Frans van der Lugt was assassinated by an unknown sniper in April 2014 at his home in Homs. (...)
Siria
Caute speranze sul rilascio del parroco francescano prelevato dai jihadisti
Fides
La vicenda del sacerdote francescano iracheno Dhiya Azziz - il parroco del villaggio siriano di Yacoubieh prelevato sabato 4 luglio da miliziani delle organizzazioni jihadiste che controllano la regione – rimane segnata dall'incertezza, anche se tra i membri della comunità parrocchiale e tra i confratelli della Custodia francescana di Terrasanta  (...)
India
Manipur-Nagaland: I vescovi, porre fine al conflitto
Misna
L’arcivescovo Dominic Lumon di Imphal, nel Manipur, e il vescovo James Thoppil di Kohima, nel Nagaland, hanno fatto un appello congiunto al fine di risolvere la lunga disputa di confine tra i due Stati del nord-est dell’India che in questi ultimi tempi ha causato tensioni e vittime. In una dichiarazione i presuli hanno chiesto che sia avviato un dialogo per trovare una soluzione pacifica e uscire dalla situazione di stallo che si è creata tra la Southern Angami Public Organization (Sapo) in Nagaland e il Mao Council del Manipur.
Aci
(David Ramos) El Director de la Oficina de Prensa de la Santa Sede, P. Federico Lombardi, aseguró que el Papa Francisco se encuentra bien de salud y no se ha visto afectado por el cambio de clima entre Quito, en la sierra de Ecuador, y Guayaquil, en la costa del país. En la conferencia de prensa sostenida la noche del 6 de julio, el P. Lombardi señaló que “es siempre sorprendente lo que el Papa puede hacer con su edad, es increíble”. (...)

Radio Vaticana
Oltre un milione di fedeli ha partecipato alla Messa presieduta dal Papa nel Parco de Los Samanes a Guayaquil, in Ecuador, sull'Oceano Pacifico. Una grande e colorita manifestazione di affetto per il Pontefice argentino nella seconda giornata del suo viaggio apostolico in America Latina. (...)
Ecuador
Visita alla Cattedrale di Quito. Parole del Papa dal Sagrato della Cattedrale pronunciate a braccio
(a cura Redazione "Il sismografo")
[Text: Italiano, English, Español]
 
In occasione della sua visita ieri alla Cattedrale di Quito, il Santo Padre consegnò il testo preparato della sua allocuzione, e poi improvvisò questo breve Saluto:
Les voy a dar la bendición, para cada uno de ustedes, para sus familias, para todos los seres queridos y para este gran pueblo y noble pueblo ecuatoriano, para que no haya diferencias, que no haya exclusivo, que no haya gente que se descarte, que todos sean hermanos, que se incluyan a todos y no haya ninguno que esté fuera de esta gran nación ecuatoriana. A cada uno de ustedes, a sus familias, les doy la bendición. Pero recemos juntos primero el Ave María. Y por favor les pido que recen por mi. Buenas noches y hasta mañana.
elpaisonline.com
“La avanzada de la Seguridad del Vaticano y una delegación de la gendarmería suiza, que llegó el lunes a la ciudad de Santa Cruz, estará el martes en La Paz para definir los últimos detalles”, confirmó. Para el efecto, la Seguridad del Vaticano trabajará con la Unidad de Seguridad de Dignatarios de la Policía (Usedi) para resguardar al Sumo Pontífice. (...)
Stati Uniti
Pour la première fois, le New York Times va couvrir la visite en Amérique Latine du pape François via l'application de messagerie instantanée WhatsApp
Les Echos
Suivre la visite du pape en Amérique Latine, en temps réel sur votre smartphone, en recevant simplement des messages via l’application WhatsApp : c’est l'expérimentation menée en ce moment par le « New York Times » . Arrivé dimanche en Equateur, le pape François effectue une tournée de huit jours qui doit le conduire en Bolivie et au Paraguay. (...)