sabato 27 agosto 2016

Argentina
El mensaje del Papa Francisco a los santiagueños
Diario Panorama
El padre Mario Tenti tomó la palabra y expresó los versos que el sumo pontífice envió con motivo de la fecha. Lee la emotiva carta. -- Ciudad del Vaticano, 26 de agosto del 2016, A su excelencia reverendísima, Monseñor Vicente Bokalic Iglic, obispo de Santiago del Estero: Querido hermano: en víspera de la beatificación de María Antonia de San josé, nuestra querida Mama Antula (...)
Radio Vaticana
O Papa Francisco enviou uma longa vídeo-mensagem aos Bispos da Igreja no Continente Americano, que celebra, de 27 a 30 do corrente, em Bogotá, Colômbia, seu Jubileu da Misericórdia. As 22 Conferências Episcopais dos Países da América Latina, além dos Estados Unidos e Canadá, estão reunidas no Congresso da Misericórdia, intitulado "Que um vento impetuoso de santidade acompanhe o Jubileu Extraordinário da Misericórdia em toda a América". O evento é promovido pela Pontifícia Comissão para a América Latina (CAL) e pelo Conselho Episcopal das Igrejas Latino-americanas (CELAM). (...)
Reuters
(Crispian Balmer) The Vatican is hopeful it can improve ties with China after decades of tension, the Roman Catholic Church's highest-ranking diplomat said on Saturday, adding that warmer relations would benefit the whole world. Beijing severed links with the Vatican in 1951 shortly after the Communist Party took power and launched a crackdown on organized religion, with China's new rulers setting up their own church and appointing bishops without the pope's backing. After decades of mistrust, Pope Francis is pushing to improve relations and his secretary of state, Cardinal Pietro Parolin, sounded upbeat about the chances of success. (...)
L'Osservatore Romano
«Pellegrina del bene». Con questa immagine semplice ed eloquente il cardinale Angelo Amato ha sintetizzato la figura di María Antonia de San José — in Argentina da tutti conosciuta come Mama Antula — alle migliaia di fedeli riuniti a Santiago del Estero, la mattina di sabato 27 agosto, per la beatificazione di questa «donna straordinaria e coraggiosa» che, nella seconda metà del Settecento, supplì all’allontanamento dei gesuiti dal Paese attraversando l’Argentina per invitare l’avvicinamento a Gesù attraverso la pratica degli esercizi spirituali ignaziani.
Rome Reports
When you think of Astronomy, you think of the comets, stars and the vastness of space. The mechanics behind the science is fascinating. But what is even more interesting is the Vatican's 30 year involvement in an elite summer program that hosts a group of 25 university students from around the world with an interest in Astronomy. (...)
(es) El Observatorio del Vaticano reúne un exclusivo grupo de 25 estudiantes de todo el mundo
Egitto
Il Sinodo copto ortodosso approva la legge sulla costruzione delle chiese. Ma rimangono dubbi e dissensi
Fides
La proposta di legge sulla costruzione delle chiese in Egitto, allo studio da lungo tempo, ha ottenuto nei giorni scorsi un'adesione sofferta e piena di perplessità da parte del Sinodo della Chiesa copta ortodossa. Nel contempo, in seno alle comunità cristiane egiziane continuano a serpeggiare interrogativi e malumori, tanto che gruppi di giovani cristiani stanno mobilitandosi per una raccolta di firme (...)
Aci
(Alvaro de Juana) El Cardenal Secretario de Estado de la Santa Sede, Pietro Parolin, aseguró que son “muchas las esperanzas y las actitudes para el desarrollo de una nueva etapa en las relaciones entra la Sede Apostólica y China”. El purpurado participó en el Seminario del obispado de la ciudad italiana de Pordedone con una intervención sobre Celso Costantini, un cardenal italiano que trabajó con intensidad en mejorar las relaciones entre China y el Vaticano, y habló también de la situación actual (...)
Italia
Il Papa del sorriso vive nel suo museo

Corriere della Sera
Per Winston Churchill fu il sigaro, per Sandro Pertini la pipa, per Papa Albino Luciani invece fu un paio di occhiali: tra gli accessori distintivi che caratterizzano un volto nella memoria collettiva, quello legato a Giovanni Paolo I è casualmente anche quello che, negli anni, ha fatto la fortuna della sua terra d’origine, l’Agordino del miracolo dell’occhialeria. Proprio un paio d’occhiali segna l’inizio di una nuova avventura nella memoria, ovvero l’apertura del museo (...)
Paraguay
Un atentado del EPP en Paraguay dejó al menos siete militares muertos
Infobae
Siete militares paraguayos murieron el sábado en un atentado con bomba perpetrado por el grupo guerrillero Ejército del Pueblo Paraguayo (EPP) en Arroyito, al norte de Asunción, informó el ministro del Interior, Francisco de Vargas. "Este es un hecho punible gravísimo, colocaron explosivos en el camino donde debía transitar la patrulla de rutina. Por la forma de actuar creemos que se trata de un ataque del conocido grupo criminal EPP", precisó el secretario de Estado a periodistas. (...)
Italia
Un museo per il «Papa del sorriso»
Il Mattino di Padova
(Francesco Dal Mas) La cerimonia a Canale d’Agordo con monsignor Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano: una grande folla di fedeli -- Il cristianesimo non è pura dottrina, “ma amore di Dio per le sue creature”. È questa la verità secondo Albino Luciani, salito al soglio pontificio 38 anni fa. Ieri, al suo paese natale, Canale d'Agordo, l'ha ricordata il segretario di Stato Vaticano, Pietro Parolin, inaugurando il nuovo museo dedicato a Giovanni Paolo I. (...)
Vaticano
Sabato 27: la giornata del Papa. Lettere e videomessaggio

(a cura Redazione "Il sismografo")

Lettere di Papa Francesco: al Suo Inviato Speciale al XXIV Congresso Mariologico Mariano Internazionale e al Suo Inviato Speciale al III Congresso per l’Africa e Madagascar sulla Divina Misericordia
- Il 9 luglio scorso è stata pubblicata la nomina dell’Em.mo Card. José Saraiva Martins, C.M.F., Prefetto emerito della Congregazione delle Cause dei Santi, come Inviato Speciale del Santo Padre a presiedere il XXIV Congresso Mariologico Mariano Internazionale, che avrà luogo a Fatima (Portogallo) dal 6 all’11 settembre, sul tema: “L’evento Fatima cento anni dopo. Storia, messaggio e attualità”. (Lettera in latino)
Vaticano
Il valore aggiunto della misericordia nella diplomazia e nella politica
(LB) Oggi, a Pordenone, il cardinale Segretario di stato Pietro Parolin nel contesto della X edizione della rassegna «La Libreria editrice vaticana a Pordenone» (25 al 29 ottobre)  ha illustrato le caratteristiche della diplomazia pontificia, sottolineando che «lo sguardo sugli avvenimenti di oggi fa apparire lontana quell’aspirazione al bene, alla concordia, alla pacifica coesistenza tra i popoli e le Nazioni di cui l’attività diplomatica è sempre stata veicolo». Perciò, ha precisato il porporato, la diplomazia pontificia propone «oggi il valore aggiunto della misericordia quale fattore costruttivo e garante dell’ordine internazionale. Attraverso la misericordia potrà realizzarsi un assetto delle relazioni internazionali fondato sul valore intrinseco di ogni persona: la sua dignità. Come pure potrà definirsi una governance dei principali problemi: guerra, fame, malattie, sottosviluppo, analfabetismo».
Zenit
(Sergio Mora) El Santo Padre envía un Videomensaje para la apertura del evento al que participan 15 cardenales, 120 obispos y representantes católicos de toda América. El papa Francisco envió un videomensaje a los participantes del Jubileo de la Continental Misericordia, que se realiza en Bogotá y cuenta con la participación de 15 cardenales, más de 120 obispos, y dirigentes de todos los niveles de instituciones religiosas y laicas de inspiración católica de 22 países de América Latina, además de Estados Unidos y Canadá. (...)
Cina
Some Catholics are deeply disturbed that the Vatican is cozying up to China’s repressive regime
Quartz
(Ilaria Maria Sala, Isabella Steger) After decades of being locked out of China, the Holy See seems to be on the path to a rapprochement with Beijing. But coming at a time when Beijing is cracking down on religious freedom at levels not seen since the Cultural Revolution, the prospect has become deeply troubling to many in the Church. (...)
Giordania
Il Vescovo Lahham ai cristiani giordani: alle elezioni votate chi ha parlato bene della Chiesa
Fides
In occasione delle prossime elezioni parlamentari, in programma il prossimo 20 settembre, i cristiani del Regno hascemita di Giordania sono chiamati a esercitare il loso diritto-dovere di voto in maniera consapevole, evitando ogni forma di compravendita del consenso elettorale, (...)
CNS
(Junno Arocho Esteves) Retired Pope Benedict XVI said in an interview that he felt a "duty" to resign from the papacy because of his declining health and the rigorous demands of papal travel. While his heart was set on completing the Year of Faith, the retired pope told Italian journalist Elio Guerriero that after his visit to Mexico and Cuba in March 2012, he felt he was "incapable of fulfilling" the demands of another international trip, especially with World Youth Day 2013 scheduled for Brazil. "With the program (...)
CAL-Celam
Comienza la celebración del Jubileo Extraordinario de la Misericordia en el Continente Americano con una significativa presencia de 384 participantes, provenientes de todos los países de América, desde norte hasta el sur del Continente, pasando por Centroamérica, El Caribe y la región Andina, incluyendo también a algunos representantes de otros continentes.
Vaticano
Il cardinale Parolin traccia le linee della diplomazia della Santa Sede nel contesto internazionale. Valore aggiunto
L'Osservatore Romano
L’«impegno diplomatico» è un «esercizio di giustizia e misericordia»: lo ha affermato il cardinale Parolin, partendo proprio dall’esperienza personale sul campo, visto che, ha confidato, «l’attività diplomatica è coincisa praticamente con il mio servizio ministeriale nella Chiesa, cominciata nel 1986 e svoltasi sia all’estero — Nigeria, Messico e Venezuela — sia a Roma, con differenti funzioni all’interno della Segreteria di Stato».
Repubblica.it
(Jacopo Ricca) I Valdesi preparano l'evento del 31 ottobre 2017, 500esimo anniversario delle Tesi di Lutero. Cattolici e protestanti insieme in un grande evento a Roma, nel novembre dell’anno prossimo, per celebrare i 500 anni della Riforma. Questo è il momento a cui si preparano i valdesi che ieri hanno chiuso  a Torre Pellice la settimana dedicata al Sinodo delle Chiese valdesi e metodiste. I prossimi dodici mesi saranno un fitto susseguirsi di appuntamenti di riflessione per avvicinarsi al 31 ottobre 2017 quando ricorrerà il (Foto: Lutero e la moglie Caterina Bore) (...)
Vaticano
L'impegno diplomatico come esercizio di giustizia e misericordia. Lectio Magistralis del Segretario di Stato, Card. Pietro Parolin
Sala stampa della Santa Sede
Sabato 27 agosto 2016
Pordenone - ex Chiesa Convento San Francesco
Eccellenze,
Illustri Autorità,
Signori e Signore,
Cari Amici,
1. Sono particolarmente lieto dell'invito rivoltomi dagli organizzatori di questo incontro, li ringrazio e saluto cordialmente tutti voi qui convenuti.
Vorrei introdurmi con alcune parole sul titolo del mio intervento: “L’impegno diplomatico come esercizio di Giustizia e Misericordia”, per evidenziare un po’ le ragioni per cui l’ho scelto. L’attività diplomatica è coincisa praticamente con il mio servizio ministeriale nella Chiesa, cominciata nell’ormai lontano 1986 e svoltasi sia all’estero (Nigeria, Messico e Venezuela) sia a Roma, con differenti funzioni all’interno della Segreteria di Stato. Mi pareva, dunque, logico proporvi una riflessione su un argomento che conosco.

Zenit
(Salvatore Cernuzio) Alle esequie delle vittime, mons. Giovanni D’Ercole ha ammesso: “Ho chiesto a Dio: ‘E ora che si fa?'”. Poi un messaggio di speranza: “Le campane dei nostri paesi sono crollate, ma riprenderanno a suonare”. Tutto quello che c’era prima non c’è più. La casa in muratura dove trascorrere l’estate coi nonni, i mobili e gli oggetti acquistati nel tempo e conservati con cura, le attività e i negozi portati avanti, a volte con fatica, nel corso degli anni. Per molti non ci sono più nemmeno i propri cari: madri, padri, fratelli e sorelle, cugini, zii, nonni, uccisi da quelle violente scosse di mercoledì scorso o schiacciate dai cumuli di macerie nonostante il lavoro febbrile dei soccorritori. (...)
Vaticano
Francis says the people have spoken: ‘Two popes are just fine’
Crux
(John L. Allen Jr.) Sometimes leaders learn more from crowds than from polls about how passionately people are feeling something, and in his preface to a new biography of Benedict XVI, Francis suggests crowds have taught him that ordinary Catholics are just fine with the two-pope arrangement. (...)
Stati Uniti
Dolore negli Usa per l'uccisione di due suore in Mississippi
Radio Vaticana
È “un’eredità di dedizione alla vita consacrata e di profonda compassione per il prossimo” quella lasciata da suor Margaret Held e suor Paula Merrill, trovate uccise a coltellate, nei giorni scorsi, nella loro casa a Durant, in Mississipi. Così le ricorda mons. Joseph Kurtz, presidente dei vescovi degli Stati Uniti, in una nota ufficiale in cui chiede ai fedeli di pregare per le due suore tragicamente scomparse, affinché “possano riposare in pace”.Testo (...)
Si è aperta sabato 27 agosto a Bogotá, in Colombia, la celebrazione continentale del giubileo straordinario della misericordia. Organizzate dalla Pontificia Commissione per l’America latina, insieme con il Consiglio episcopale latinoamericano (Celam), in collaborazione con gli episcopati degli Stati Uniti d’America e del Canada, le giornate giubilari si concluderanno martedì 30. Ai partecipanti il Papa ha inviato un videomessaggio di cui pubblichiamo il testo in una traduzione dallo spagnolo.
Apprezzo l’iniziativa del Celam e della Cal, in contatto con gli episcopati degli Stati Uniti e del Canada — mi ricorda il Sinodo d’America — che ha permesso di celebrare come continente il Giubileo della Misericordia. 
Mi rallegra sapere che hanno potuto partecipare tutti i Paesi d’America. Di fronte a tanti tentativi di frammentazione, di divisione e di scontro tra i nostri popoli, queste istanze ci aiutano ad aprire orizzonti e a stringerci più e più volte la mano; un grande segno che ci incoraggia nella speranza.
Radio Vaticana
Le monde fragmenté d’aujourd’hui a besoin de pasteurs qui sachent se montrer miséricordieux, car cela transforme les cœurs des hommes et renforce des parcours d’espérance. «Montrer miséricorde», cela devrait être le propulseur de toute action pastorale et missionnaire. C’est l’idée que développe le Pape François dans un message vidéo adressé aux évêques, prêtres, religieux et laïcs qui participent à Bogota en Colombie à un congrès jubilaire organisé du 27 au 30 aout 2016, dans le cadre de l’Année de la miséricorde, par le Conseil épiscopal latino-américain, le Celam et la commission pontificale pour l’Amérique latine, en collaboration avec les évêques américains et du Canada. (...)
Italia
La misericordia di Dio sulle ferite del creato
Vatican Insider
(Maria Teresa Pontara Pederiva) In queste ore di lutto che attraversa tutto il Paese non appare stonata la celebrazione dell’11ª Giornata Nazionale per la Custodia del Creato il prossimo 1° settembre. Istituita dalla CEI nel 2006 per esprimere lode e gratitudine per il dono della creazione e occasione per riflettere sulla cura che siamo tenuti a praticare nei confronti di cose e persone, sembra forse stridere al contrasto con l’impotenza umana di fronte alle catastrofi naturali, dove «sorella terra» sembra diventata matrigna. (...)
Vatican Insider
(Cristina Uguccioni) Storie di convivenza tra credenti in Cristo e islamici. Viaggio in Terra Santa, all’Istituto Magnificat, fondato dai francescani, dove bambini e ragazzi di fede diversa condividono la gioia e l’impegno della pratica musicale. Il racconto del direttore, David Grenier, e della studentessa Rita Tawil. «La musica è capace di edificare e nutrire legami felici tra persone che, per origine e appartenenza religiosa, sono o si percepiscono estranei e distanti, talvolta persino nemici. La musica tesse collaborazioni e complicità impensate. (...)
Italia
Intervento del segretario di Stato nel seminario vescovile di Pordenone. Costantini e il ponte con la Cina
L'Osservatore Romano
Le speranze e le attese di «nuovi sviluppi» e di una «nuova stagione» nei rapporti tra la Santa Sede e la Cina, per il bene di tutti e per la pace nel mondo, possono passare sul «ponte» creato dal cardinale Celso Costantini. A lui «guardano con estremo interesse Papa Francesco e, ne sono certo, anche il popolo e i governanti cinesi», ha assicurato il cardinale Pietro Parolin, che a Pordenone, sabato mattina 27 agosto, ha rilanciato la testimonianza di Costantini (1876-1958), indicando proprio nella sua capacità di costruire relazioni con la Cina «un merito che oggi brilla nella storia».
Vaticano
Dal videomessaggio di Papa Francesco alla celebrazione continentale americana del Giubileo straordinario della misericordia 
(a cura Redazione "Il sismografo")
(Stralci del videomessaggio di Papa Francesco alla Celebrazione continentale americana del Giubileo della misericordia che si è aperto oggi a Bogotà, in Colombia)
America unita
Mi rallegra sapere che hanno potuto partecipare tutti i Paesi d’America. Di fronte a tanti tentativi di frammentazione, di divisione e di scontro tra i nostri popoli, queste istanze ci aiutano ad aprire orizzonti e a stringerci più e più volte la mano; un grande segno che ci incoraggia nella speranza.
Parole di Paolo
Per iniziare, mi tornano in mente le parole dell’apostolo Paolo al suo discepolo prediletto: «Rendo grazie a colui che mi ha dato la forza, Cristo Gesù Signore nostro, perché mi ha giudicato degno di fiducia chiamandomi al mistero: io che per l’innanzi ero stato un bestemmiatore, un persecutore e un violento. Ma mi è stata usata misericordia, perché agivo senza saperlo, lontano dalla fede; così la grazia del Signore nostro ha sovrabbondato insieme alla fede e alla carità che è in Cristo Gesù. Questa parola è sicura e degna di essere da tutti accolta: Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori e di questi il primo sono io. Ma appunto per questo ho ottenuto misericordia, perché Gesù Cristo ha voluto dimostrare in me, per primo, tutta la sua magnanimità» (1 Tm 1, 12-16).
Italia
I poliziotti del Papa nei luoghi del terremoto. In arrivo anche le guardie svizzere pontificie
Stanze Vaticana - TGCom24
I prossimi a partire saranno gli uomini della Guardia Svizzera, il piccolo esercito formato da 110 soldati che da oltre 500 anni difende il Papa in Vaticano. La macchina operativa della Santa Sede per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia è già in moto: oltre ai vigili del fuoco vaticani e alla Gendarmeria, una squadra di giovani guardie si sta già organizzando per raggiungere, nei prossimi giorni, i luoghi distrutti dal sisma e dare una mano ai tanti soccorritori. (...)
Bolivia
Appello dopo l’uccisione di un viceministro e di almeno due minatori. L’episcopato boliviano contro la spirale di violenza
L'Osservatore Romano
«In nome di Dio, fermatevi!»: è l’appello lanciato dai vescovi della Bolivia dopo la morte del viceministro dell’Interno Rodolfo Illanes e di due minatori a seguito degli scontri fra le forze di polizia e i lavoratori delle cooperative estrattive. Illanes era andato a mediare con i dimostranti nella località di Panduro, a circa 180 chilometri da La Paz, dopo la notizia della morte di due minatori nei primi scontri con le forze dell’ordine.
[Text: Español, English]
Inizia oggi a Bogotá, in Colombia, una celebrazione giubilare per il Continente Americano, promossa dal Consiglio Episcopale Latino-americano (CELAM) e dalla Pontificia Commissione per l’America Latina (CAL), con la collaborazione degli Episcopati di Stati Uniti e Canada. Prendono parte all’evento Vescovi, sacerdoti, religiosi e laici dei 22 Paesi dell’America Latina e dei Caraibi, assieme a delegati dal Canada e dagli Stati Uniti e rappresentanti della Santa Sede. Il Santo Padre ha registrato per l’occasione un videomessaggio, che viene trasmesso in apertura del congresso alle 9 di oggi (ora di Bogotá). Ne riportiamo di seguito il testo:
Spagnolo
Celebro la iniciativa del CELAM y la CAL, en contacto con los episcopados de Estados Unidos y Canadá ‒ me recuerda el Sínodo de América esto ‒ de tener esta oportunidad de celebrar como Continente el Jubileo de la Misericordia. Me alegra saber que han podido participar todos los países de América. Frente a tantos intentos de fragmentación, de división y de enfrentar a nuestros pueblos, estas instancias nos ayudan a abrir horizontes y estrecharnos una y otra vez las manos; un gran signo que nos anima en la esperanza.
India
Life-size statue of Mother Teresa unveiled
The Hindu
Nine days before her canonisation, and on her 106th birth anniversary, a life-size bronze statue of Mother Teresa was unveiled on the lawns of the Archbishop House here on Friday. Standing next to the statue of Pope John Paul, now Saint John Paul, the 5 feet 2 inches tall statue of Mother Teresa shows her bowing slightly with clasped palms, in the traditional gesture of greeting people. (...)
Kosovo
Kosovo, un popolo “figlio” di Madre Teresa
Vatican Insider
(Luciano Zanardini) Procedono i lavori nella cattedrale di Prishtina dedicata alla Santa di Skopje: il santuario verrà consacrato il 5 settembre 2017. Presentata la richiesta per la visita del Pontefice in questa terra che ha molto sofferto e che oggi rappresenta un ponte tra le religioni. Un popolo che si affida alla figlia «santa». E che in qualche modo è anche "figlio" di quella stessa santa. In Kosovo la canonizzazione di Madre Teresa è vista come una «Grazia» in questo Anno della Misericordia. Sono stati pensati diversi appuntamenti di preghiera (...)
Vatican Insider
(Paolo Affatato) Sulla questione dei rifugiati si auspica «la cultura  dell’accoglienza»: la visita di Papa Francesco a Lesbo fa scuola, mentre chiudono due controversi campi di detenzione. Il vescovo francescano Vincent Nguyen Van Long, la «questione degli immigrati» o quello che per molti è solo un «fenomeno della globalizzazione», l’ha vissuta sulla sua pelle: oggi guida le anime nella cittadina australiana di Parramatta, vicino Sydney, ma nel 1975 è fuggito dal Vietnam ed era tra i «boat people» che lasciarono il Sudest asiatico su imbarcazioni di fortuna, alla volta dell’Australia. (...)
Vaticano
“Le relazioni tra Santa Sede e Cina sono per il bene dei cinesi”
Vatican Insider
(Andrea Tornielli) Il Segretario di Stato Pietro Parolin rievoca a Pordenone la figura del grande cardinale Celso Costantini, pioniere del dialogo con Pechino, che si adoperò per de-colonizzare il cattolicesimo e nel 1946 rinunciò alla porpora pur di fare entrare nel sacro collegio un vescovo cinese (...)
Italia
I monaci di Norcia. Giorno 3: Monastero inagibile, birrificio sicuro
I monaci di Norcia
Un aggiornamento più breve perché oggi siamo stati impegnati a rispondere a giornalisti e cittadini, uomini politici e vescovi, tutti preoccupati di aiutarci, ognuno a modo suo, e noi siamo loro molto grati. Gli ispettori sono finalmente arrivati e come previsto hanno dichiarato inagibili la chiesa e il monastero. Ci hanno dato il permesso di usare solo il birrificio, alcuni locali e il nostro negozio di souvenir in quanto più vicini a terra e dunque con meno danni. (...)
Zenit
(Sergio Mora) En el día de luto oficial en Italia por las víctimas del terremoto que ha golpeado el centro del país, se ha realizado una misa de exequias en el cercano municipio de Ascoli Piceno, en la región Marche, con la presencia del presidente de Italia, Sergio Matarella y del presidente del Consejo de ministros, Mateo Renzi. La ceremonia religiosa se desarrolló en el gimnasio adyacente al Hospital Manzoni de dicha ciudad, donde se encontraban alineados 34 cajones, delante de un altar con un crucifico rescatado de las ruinas de un templo derrumbado por el sismo. (...)
(a cura Redazione "Il sismografo")
Sabato 3 settembre prossimo, alle ore 9, nei Giardini Vaticani sarà scoperta una piccola statuetta di bronzo della Madonna di Aparecida. Si tratta di un'iniziativa congiunta dell'Ambasciata brasiliana presso la Santa Sede e dell'arcidiocesi di Aparecida guidata dal cardinale Raymundo Damasceno Assis che l'11 ottobre 2014, al margine dei lavori del Sinodo sulla famiglia aveva già annunciato quest'iniziativa. L'evento si inquadra anche nelle celebrazioni, nel 2017, del 400.mo anniversario della scoperta della statua orginale conservata nel Santuario di Aparecida. Intanto, in Vaticano, sono finiti i lavori della "posa" come si vede nella fotografia e tutto è pronto per il 3 settembre.
Vaticano
Nuovo tweet del Papa: "Un impetuoso vento di santità percorra il Giubileo straordinario della Misericordia in tutte le Americhe." (27 agosto 2016)
Twitter

Spagnolo
Inglese
Italiano 
Portoghese
Polacco
Latino
Francese 
Tedesco
Arabo
Turchia
Le patriarche œcuménique Bartholomée a célébré sur les ruines du monastère de l’icône de la Mère de Dieu dite «Faneromeni» à Cyzique (Asie mineure)
Orthodoxie
Pour la deuxième fois, en présence d’un grand nombre de pèlerins, a eu lieu la Liturgie sur les ruines du monastère de la Mère de Dieu dite «Faneromeni» («révélée») le 23 août, jour de la clôture de la fête de la Dormition, selon le nouveau calendrier. C’était naguère la fête patronale du monastère. Le patriarche œcuménique Bartholomée a célébré la sainte Liturgique, assisté du métropolite de Kallioupolis et Madyta Stéphane et de l’évêque d’Halikarnassos Adrien. (...)
Colombia
Bogotá gathering captures the heart of Francis’s papacy
Crux
(Austen Ivereigh) This weekend, 15 cardinals and 120 bishops, along with heads of religious orders, rectors of sanctuaries and universities, and some 400 priests and lay people, will gather in the Colombian capital of Bogotá for event focused on Pope Francis' special jubilee Year of Mercy. (...)
Vaticano
Terremoto, Parolin: anche il Papa in preghiera. Il Segretario di Stato Vaticano a Pordenone
askanews
Anche Papa Francesco in preghiera per le vittime del terremoto. Lo conferma da Pordenone il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano. "Ho piacere, attraverso mezzi di comunicazione, di far giungere la mia partecipazione al lutto che ha colpito le famiglie dei terremotati e tutta Italia. La giornata di lutto esprime una partecipazione corale a questa tragedia - ha dichiarato Parolin ai giornalisti, a margine di un convegno a Pordenone -. (...) 
Avvenire
(Enzo Bianchi) Il giorno dei funerali delle vittime del terremoto è il momento in cui il dolore dei singoli assume una dimensione e una visibilità comunitaria, sociale. Nelle bare, che sono sempre troppe, insopportabilmente troppe, sono rinchiuse le speranze di chi è rimasto sotto le macerie e di chi da quelle macerie è uscito distrutto nei suoi sentimenti più cari. In modo misterioso, i veri celebranti del rito funebre sono proprio i morti: sono infatti le loro vite spezzate, la comunione che alimentavano attorno a sé, l' amore di cui si sono mostrati capaci ad aver convocato quanti li hanno amati e quanti hanno tragicamente scoperto la fragilità di ogni esistenza, la solidarietà nella comune debolezza umana.
Panamá América
La Iglesia católica, a través de Cáritas, se encuentra preocupada, por los cubanos que están siendo devueltos por Costa Rica a territorio panameño, ya que estos ciudadanos se encuentran a la deriva y sin ayuda humanitaria en el sector de Paso Canoas. "Estamos preocupados por la situación humanitaria de los cubanos que son devueltos a territorio panameño, ya que no cuentan con dinero, alimentos y alojamiento, y recurren a Cáritas en busca de ayuda", (...)
Sole 24 Ore
(Nunzio Galantino) Ci sono situazioni da cui non puoi essere assente. Ci sono momenti nei quali, a far la differenza, è proprio la presenza, che dice attenzione, disponibilità, solidarietà. Spinto da questi sentimenti mi sono recato ad Amatrice. Sento impotenza davanti a una natura severa. Sento disgusto per le diverse forme di sciacallaggio. Sento tanta generosità e voglia di ricominciare, in gente che chiede, essenzialmente, di non essere lasciata sola.
Vaticano
Sala stampa della Santa Sede
Lettere di Papa Francesco: al Suo Inviato Speciale al XXIV Congresso Mariologico Mariano Internazionale e al Suo Inviato Speciale al III Congresso per l’Africa e Madagascar sulla Divina Misericordia
- Il 9 luglio scorso è stata pubblicata la nomina dell’Em.mo Card. José Saraiva Martins, C.M.F., Prefetto emerito della Congregazione delle Cause dei Santi, come Inviato Speciale del Santo Padre a presiedere il XXIV Congresso Mariologico Mariano Internazionale, che avrà luogo a Fatima (Portogallo) dal 6 all’11 settembre, sul tema: “L’evento Fatima cento anni dopo. Storia, messaggio e attualità”. (Lettera in latino)
- È stata resa nota l’11 luglio scorso la nomina dell’Em.mo Card. Laurent Monsengwo Pasinya, Arcivescovo di Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo), ad Inviato Speciale del Santo Padre al III Congresso per l’Africa e Madagascar sulla Divina Misericordia, in programma a Kigali (Rwanda) dal 9 al 15 settembre, che ha per tema “La Divina Misericordia, fonte di speranza per la nuova evangelizzazione in Africa”. (Lettera in latino)
Vaticano
Istituti secolari, Papa: portate il cielo tra la gente di oggi
Radio Vaticana
“L’ala avanzata della Chiesa nella nuova evangelizzazione”. È quello che il Papa chiede di essere nel mondo ai membri degli Istituti secolari, che ieri hanno concluso a Roma la loro Conferenza mondiale. Francesco, in un messaggio, a firma del cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin, ha invitato ciascun Istituto a una “sintesi rinnovata” tra l’aspetto laicale e quello di consacrazione di questa particolare chiamata. Il servizio di Alessandro De Carolis: (...)
Italia
(a cura Redazione "Il sismografo")
(Damiano Serpi) Qualche settimana fa assistevamo impietriti alla tragedia dei due treni che si erano inspiegabilmente scontarti in Puglia causando tanti morti e feriti. Ore e ore di immagini televisive, dirette, telecamere a seguire ogni istante dei soccorsi e della vita dei superstiti. Funerali in diretta con la presenza delle più alte cariche dello Stato. Dichiarazioni di cordoglio, di solidarietà, di aiuto. “Non vi lasceremo soli, tranquilli”. Questo si diceva ai familiari delle vittime e dei feriti.
Adesso il terremoto dell’Italia Centrale. Ancora più incredulità. Tantissimi morti, tanti feriti, tanta distruzione. Che strazio vedere tante bare bianche allineate, tante giovani vite stroncate assieme a quelle dei propri nonni. Ma lo show si ripete. Soccorritori eroi, bravi, puntuali. La catena di solidarietà si attiva su tutti i livelli.
Italia
Il terremoto in Italia Centrale. Cecilia, Agata e Anna: il sacrificio delle suore
Avvenire
(Laura Badaracchi) Suor Mariana si è miracolosamente salvata, insieme a suor Giuseppina e suor Maria, ricoverate da giorni nell’ospedale di Rieti con varie fratture. Estratte vive dal disastro. Invece sono rimaste sotto le macerie del loro convento, ad Amatrice, altre tre consorelle: Cecilia, Agata e Anna. Le Ancelle del Signore, istituto religioso di diritto diocesano fondato nel 1940 proprio nel paese più colpito dal sisma (...)
Oceania
Bishops want West Papuans to join inter-governmental body. Federation of Catholic Bishops' Conferences of Oceania say West Papuans should be a part of the Melanesian Spearhead Group
UCANews
Catholic bishops from the Pacific region have voiced their support for the West Papuan people's desire to participate in the inter-governmental Melanesian Spearhead Group. "[The West Papuans] seek what every family and culture seeks: respect of personal and communal dignity, free expression of one's aspirations and good neighborly relations," said the Federation of Catholic Bishops' Conferences of Oceania in a statement. (...)
(Luis Badilla - ©copyright) "Ungheria costruirà secondo muro anti-migranti al confine con la Serbia". Così il titolo di un dispaccio dell'agenzia Askanews che poi spiega: "Il Primo Ministro conservatore ungherese Viktor Orbán ha annunciato il via libera allo studio per la costruzione di una seconda recinzione al confine meridionale con la Serbia per fermare qualsiasi nuovo tentativo da parte dei migranti di entrare sul territorio magiaro”.
V. Orbán, che già nei mesi scorsi aveva deciso di sigillare i confini dell'Ungheria, ha spiegato che "studi tecnici sono in corso" per "valutare un sistema di difesa più robusto" per rafforzare la recinzione esistente costruita lo scorso settembre lungo i 175 chilometri di confine con la Serbia.
India
Justice Sunday celebrated in Kerala to empower Dalit Christians
Matters India
Justice Sunday celebration was held at Pastoral Orientation Centre (POC), Cochin, Kerala on 23rd and 24thAugust 2016. Every year in the month of August the Kerala Catholic Bishops’ Conference(KCBC) celebrates Justice Sunday to empower the Dalits especially the Dalit Christians. (...)
Nicaragua
Messaggio dell’episcopato. Voto libero e trasparente per il Nicaragua
L'Osservatore Romano
I vescovi del Nicaragua esortano tutti i cittadini a votare liberamente secondo coscienza, senza farsi condizionare da pressioni esterne, alle prossime elezioni politiche fissate per il 6 novembre e pensando in primo luogo al bene comune. In un messaggio diffuso lo scorso 22 agosto a Managua, al termine dell’assemblea plenaria della Conferenza episcopale incentrata sulla situazione del Paese alla vigilia del voto, i presuli esortano i credenti a prepararsi all’appuntamento elettorale con il necessario discernimento spirituale e nella preghiera.