mercoledì 27 gennaio 2016

Vaticano
L'Esortazione apostolica di Papa Francesco sulla famiglia sarà pubblicata entro marzo

(a cura Redazione "Il sismografo")
(Francesco Gagliano) Monsignor Vincenzo Paglia ha confermato oggi in Portogallo che l'Esortazione apostolica post sinodale di Papa Francesco dedicata alla famiglia sarà pubblicata entro il mese di marzo. Il presidente per il Pontificio Consiglio sulla Famiglia, mons. Paglia, che si trova oggi in Portogallo per un corso d'aggiornamento del clero locale ha confermato all'Agenzia Ecclesia che il documento pontificio che raccoglie le conclusioni dei due sinodi dedicati alla famiglia sarà pubblicato entro il prossimo mese di marzo. Il presule ha aggiunto di essere convinto che il Papa nel documento confermerà anche nell'ambito della famiglia il suo invito ad essere una Chiesa in uscita. "Sono convinto, ha precisato, che l'Esortazione sarà un inno all'amore, un amore che desidera prendersi cura del bene dei bambini, che sa essere vicino alle famiglie ferite per dar loro forza, un amore che vuole essere vicino ai figli così come a tutta l'umanità bisognosa".
Mons. Paglia ha parlato ai sacerdoti del Portogallo su "La famiglia: centralizzazione, rinnovamento e continuità" sottolineando in particolare l'importanza che la comunità cattolica sia capace d'intervenire sempre nei problemi e nelle sfide delle famiglie soprattutto quando si tratta di giovani coppie. "Oggi purtroppo assistiamo a un grande divario tra la famiglia e la parrocchia eppure le famiglie, come sappiamo, sono piccole chiese" ha precisato mons. Paglia che poi ha spiegato che spesso la famiglia trova ostacoli nella burocrazia, nell'invecchiamento o nel funzionalismo. Non sempre c'è il calore, l'accoglienza e la cura necessari.
"La sfida per noi cristiani oggi è essere accanto alle famiglie senza etichettare. Dobbiamo cercare sempre il lato positivo della famiglia e farla crescere". Mons. Vincenzo Paglia infine ha ricordato le tante famiglie che vivono momenti drammatici a causa della guerra, della povertà, della disoccupazione e della instabilità sociale, soprattutto coloro che sono costretti a vivere da profughi. "Molti governi non hanno una politica della famiglia e questo è molto grave", ha concluso mons. Paglia ribadendo che "la vera forza di una società è la famiglia.