venerdì 17 febbraio 2017

Italia
Celebrazioni dei valdesi in Italia. I falò della libertà
L'Osservatore Romano
Una serie di eventi attorno ai temi dei diritti, della laicità, dell’impegno nella società si svolgeranno, a partire da oggi, venerdì, in diverse città italiane (Torino, Milano, Parma, Pisa, Firenze, Taranto), organizzati dalle comunità protestanti, nell’ambito della festa della libertà. In particolare nelle valli valdesi del Piemonte le celebrazioni del 17 febbraio (data che ricorda l’estensione dei diritti civili ai valdesi nel 1848) saranno caratterizzate dai tradizionali “falò della libertà”, accesi per ricordare il gesto di giubilo con cui la popolazione delle valli accolse la notizia della propria emancipazione.
Un falò è stato acceso ieri sera anche a Torino, in piazza Castello, luogo simbolo contro le persecuzioni, al quale è intervenuto, oltre a Paolo Ribet e Patrizia Mathieu, rispettivamente pastore e presidente del concistoro della Chiesa valdese del capoluogo piemontese, anche il presidente della comunità ebraica torinese, Dario Disegni.
Quasi trent’anni dopo, Torino riscopre quindi la festa dei valdesi. La tradizione del falò è tornata nel cuore della città (l’ultima volta fu ospitata al monte dei Cappuccini) per volere del comune, in un anno fondamentale per la Chiesa valdese, che quest’anno celebra il cinquecentesimo della Riforma. «È una serata dedicata alla libertà di tutti. Il diritto all’uguaglianza deve andare di pari passo con il non meno essenziale diritto alla diversità. Il nostro impegno civile — ha detto Disegni — è di lottare perché nella nostra società venga garantita piena uguaglianza di diritti. In particolare, a chi fugge da guerre e regimi totalitari».
Sempre in Piemonte, nella chiesa valdese di Pinerolo, si svolge la conferenza del pastore Laurent Schlumberger, presidente della Chiesa protestante unita di Francia, sul tema «Prospettive del protestantesimo nell’Europa di oggi». Per oggi, a Milano, la consulta cittadina per la laicità delle istituzioni ha organizzato il dibattito «Libertà religiosa in Italia. Tra diritti costituzionali e governo del territorio. Una città plurale perché laica». L’incontro vedrà, tra gli altri, la partecipazione della consulente legale della commissione delle Chiese evangeliche per le relazioni con lo stato, Ilaria Valenzi.

L'Osservatore Romano, 17-18 febbraio 2017