sabato 13 gennaio 2018

Vatican Insider
(Andrés Beltramo) L’ordinario militare Santiago Olivera annuncia l’apertura del registro dei battesimi nel più emblematico centro di detenzione e tortura dei desaparecidos al tempo della dittatura e commenta la polemica sui “voceros” e le critiche contro il Pontefice nel Paese. Tra il 1975 e il 1979, negli anni della dittatura in Argentina, circa 127 bambini furono battezzati nelle strutture della Scuola di Meccanica della Marina a Buenos Aires. In quegli stessi anni, il presidio navale servì come centro clandestino di detenzione e tortura (...)